Graziano Tessarolo

* 1992 - DISEGNI E SCULTURE AL PICK BAR

Susanna Lina Stefani · 1992

Graziano, artista bassanese spinto da una profonda inclinazione artistica fin da giovanissimo propone un repertorio di sculture e di disegni piuttosto eclettico, accentuato da un ricco bagaglio di straordinaria "esplosione" creativa, quale dimostrazione di una pienezza fantasiosa ed artistica proiettata verso una insaziabile ricerca di qualcosa di nuovo e di originale.
Con grande semplicità e vena suggestivo-immaginaria, Graziano nelle sue opere segue una libera concezione personale attraverso una predilezione di toni rasserenanti che allo stesso tempo interrompono il silenzio del vuoto con una tensione determinante creando dinamismo e movimento verso il divenire delle forme plastiche. Lo svelamento del proprio ego, della propria essenza liberamente espressa nella ferma robustezza plastica della nudità delle coppie prostrate, raccolte in posizioni armoniche di amore diventano portavoci sia di momenti di drammaticità che di momenti di serenità, veri e propri veicoli di espressioni facciali evidenziate dagli sguardi delle forme - il tutto trasformato in una ricchezza di osservazione e di piacere dell'occhio in cerca di una sinfonia di forme e di colori depositate nella mente, nel ricordo.
La dimensione artistica trova espressione attraverso un getto veloce e guizzante impostato sugli effetti di movimento e di intreccio, di luce e di ombre (nei disegni) portando a compimento uno spazio ben raccolto nel dinamismo - un estricato groviglio di forze espressive e di ritmi e di spazi estremamente intensi.
Le opere di Graziano esaltano l'innegabile immediatezza di osservazione attraverso la scelta di una realtà soltanto apparentemente definibile che lascia ben presto spazio ad una profonda sensazione di interpretazione attraverso la freschezza delle forme plastiche e l'incisività del segno disegnato.
Susanna Lina Stefani